plus minus gleich

aprire_attivitQuando si decide di aprire un'attivitÓ bisogna valutare attentamente una serie di cose. Innanzitutto bisogna scegliere il settore di attivitÓ, chidersi "cosa si vuol fare". Poi il dove. A questo punto abbiamo l'idea e il luogo.
L'idea Ŕ fondamentale e talvolta nasconde qualcosa di unico, di eccezionale, di speciale e destinato al successo. Poi serve un piano d'impresa che tenga conto dell'idea, del luogo, degli investimenti iniziali necessari, per poi andare a proiettare l'attivitÓ nel futuro, lungo un orizzonte temporale di due/tre anni. Questo Ŕ solitamente il tempo necessario per una nuova impresa per entrare e posizionarsi sul mercato giÓ esistente e che conta giÓ dei concorrenti.
E' buona norma, anche e soprattutto in questa fase iniziale, farsi assistere e consigliare da un Commercialista che sicuramente Ŕ in grado di affiancarVi e consigliarVi in una "avventura" cosý importante. A volte non capire bene il significato di una scelta piuttosto che un'altra porta a conseguenze completamente diverse da quelle sperate. Il buon Commercialista Vi deve aiutare e offrirVi oltre alla contabilitÓ anche la consulenza prospettandoVi le varie opzioni a disposizione.
Come si dice "chi ben comincia Ŕ a metÓ dell'opera". E anche nel rapporto con il Commercialista un buon inizio getta le basi per un proficuo e duraturo rapporto di collaborazione reciproca.